Passa ai contenuti principali

Post

Com'è andata l'interrogazione di filosofia?

La domenica sera si prepara la cartella di scuola.

Diario aperto sulla pagina del lunedì, quaderni in ordine, metà dei libri da portare -all'altra metà ci pensava il compagno di banco. E poi un ultimo ripasso veloce su quegli schemi stropicciati, scongiurando l'interrogazione che forse sarebbe arrivata il giorno dopo, sommando i numeri delle pagine, facendo scorrere il dito lungo l'elenco alfabetico.
Poi il lunedì arrivava, la prof. sommava le cifre: "Pagina 295. Due più nove fa undici, più cinque sedici". Sarebbe toccata al solito compagno di classe con il cognome che inizia per M, ma sfortunatamente era in bagno. "Ok, allora 29. Carla."
Ottimo, perfetto.
Poi capitava di prendere 5.
E allora bisognava arrivare a casa e trovare il coraggio per dirlo a mamma e papà.
Ieri sera, a cena, si parlava di registro elettronico.
"Ormai i ragazzi non possono neanche fare fuga da scuola, i genitori sanno in diretta se quella mattina sono entrati o meno".
Post recenti

FotoPost 2: tu la vedi...

... San Luca?

È così, ti basta guardarla da lontano per sentirti a casa.

Applicazioni, contraddizioni.

Avete letto della nuova applicazione che presentano in questi giorni a Bologna per individuare le strade sicure per le donne?
BolognaToday ne parla qui.


Questa notizia mi fa davvero arrabbiare molto. Non ce l'ho con l'app in sé, tra l'altro ideata da due giovani donne con le migliori intenzioni. Ciò che mi fa rabbia e mi spaventa é la logica che silenziosamente, e forse nemmeno troppo, ci sta dietro.
Mi fa la stessa rabbia di quando si giustifica una violenza a causa di una minigonna.
Sì, perché censire le strade in sicure, meno sicure e pericolose con intuitivi semafori verdi, gialli e rossi, mi sembra uno strano modo di affrontare il problema criminalità e riqualificazione della città. Mi sembra quasi un modo per dirci che quelle strade saranno sempre pericolose, che siamo noi a non doverci andare, che in fondo sarebbe meglio se non uscissimo tardi, o da sole.
Già, potremmo anche non uscire affatto.
È questo il problema. Non risolvere il problema. Ormai siamo rassegna…

FotoPost 1: Il teatro di Budrio.

Una perla di provincia nata nel 1600 come teatro privato.

Il nostro giorno con Francesco: diario di bordo del 1 ottobre dal coro.

La nostra giornata ieri è iniziata molto presto.
Prima di noi solo i tantissimi volontari e tutti gli operatori che hanno lavorato senza sosta per garantirci sicurezza, tranquillità, assistenza.
Siamo arrivati al Dall'Ara verso le 11.00 nonostante la celebrazione eucaristica fosse prevista per le 17.00 e la vista dalla nostra tribuna era questa.


Papa Francesco a Bologna: meno 1!

Che grande occasione la visita di papa Francesco nella nostra amata città di Bologna!  
Che grande festa sarà, sono già così emozionata che confido nella stanchezza di domani sera, l'unica in grado di fronteggiare l'adrenalina. 
Non so se il tremore alle mani passerà, per ora ho controllato 5 volte i pass per entrare, ho pensato a 10 diversi menù di pranzo al sacco da portarmi dietro, ipotizzato 8 strati di vestiti da mettere, tutti dei colori prestabiliti, uno sull'altro, da gestire a seconda del tempo.
Sarà una grande festa! 
Sara una grande festa e siamo tutti invitati a partecipare, in qualunque modo ci sia consentito, coi nostri limiti, coi nostri pregi, con le nostre piccolezze.
Io ho avuto l'enorme privilegio di prestare la mia voce sgangherata agli altri 399 che domani mattina saranno allo Stadio Dall'Ara in attesa della celebrazione eucaristica del pomeriggio.
Ho conosciuto persone simpatiche con le quali ho scoperto di avere in comune tanto. Essere lì voleva di…

Cantando con Papa Francesco!

Lo sapete che il 1 ottobre 2017 Papa Francesco viene a Bologna?
E sapete anche che un coro di quasi 400 persone animerà col canto la celebrazione del pomeriggio allo stadio?
...Beh, se le risposte fino a questo punto sono state positive, allora c'è una cosa che non potete ancora sapere: io avrò il grande piacere di far parte di quel coro!
C'era una candidatura da inviare per tempo e l'ho fatto ed eccomi tra i contralti.